Home Politica Viterbo, città morta, crisi, temperature rigide? Un “maglione per tutti ci farà da Scuderi”, l’imprenditore si candida a sindaco
Viterbo, città morta, crisi, temperature rigide? Un “maglione per tutti ci farà da Scuderi”, l’imprenditore si candida a sindaco

Viterbo, città morta, crisi, temperature rigide? Un “maglione per tutti ci farà da Scuderi”, l’imprenditore si candida a sindaco

2
0

Tutto fermo ancora per quel che riguarda le candidature a sindaco per le comunali a Viterbo: tranne la Frontini nessuno ha ancora annunciato di voler far parte della competizione elettorale, o forse qualcuno nelle ultime ore c’e….

Si tratta dell’imprenditore Giovanni Scuderi che appartiene all’ omonima famiglia titolare di una catena di negozi di abbigliamento nella vetus urbs: lo slogan è piuttosto ambizioso, “se credi nel futuro” e prevederebbe il coinvolgimento di altre aziende cittadine.

Si muovono solo i commercianti, una delle  categorie più in crisi del panorama nazionale  in tempi di covid, anche se il loro ingresso in politica lascia sempre un po’ sconcertati perchè con chi intraprende è sempre molto complicato poi stabilire la differenza tra interesse privato e cosa pubblica.

Ad uno magari può venire in mente quelli che potrebbero essere i prossimi motti elettorali di un imprenditore di abbigliamento, tipo “un maglione per tutti, vi faremo Scuderi contro il freddo della crisi cittadina” o cose simili, certo che la berlusconizzazione della politica porta ormai da quasi trent’anni a questa parte a provarle tutte, limiti non ce ne sono più.

Però Scuderi ha fatto outing presto, prestissimo e i suoi santini-pre elettorali girano già da ieri mattina, vorrà giocare d’anticipo probabilmente, i maglioni e i giacconi d’inverno possono creare più dipendenza nell’elettore medio.

(2)