Home Cultura Viterbo, Biblioteca, Pelliccia ringrazia pubblicamente il consigliere regionale Panunzi: “Sono riconoscente a chi dona del suo per acquisto di libri”
Viterbo, Biblioteca, Pelliccia ringrazia pubblicamente il consigliere regionale Panunzi: “Sono riconoscente a chi dona del suo per acquisto di libri”

Viterbo, Biblioteca, Pelliccia ringrazia pubblicamente il consigliere regionale Panunzi: “Sono riconoscente a chi dona del suo per acquisto di libri”

0
0
Una celebre lettera di Leopardi contiene una frase che continua a colpirmi per arguzia e verità: «io vi dedico un dono che voi mi avete fatto». E proprio questo è il senso della comunicazione odierna, dedicare un dono che un singolo componente ha fatto ad un’intera Comunità. La Biblioteca è infatti stata nuovamente beneficiaria di un’importante sovvenzione destinata all’acquisto libri. Il dott. Enrico Panunzi, consigliere regionale e amico di lunga data della Biblioteca, sempre pronto ad aiutarne la comunità in momenti e circostanze diverse, è tornato – per altro a pochissima distanza dalla precedente campagna di raccolta fondi – a donare alla Biblioteca.
A lui, come a tutti gli altri che hanno già contribuito, e ancora più a coloro che vorranno aiutarci in questa nostra battaglia di civiltà per una lettura pubblica e gratuita, va il nostro sentito ringraziamento. Perché chi dona alla Biblioteca, e ci tengo a ribadirlo e sottolinearlo con forza, non dona a un’Istituzione, ma dona alla collettività. La trasparenza di gestione e la destinazione univoca di quei fondi è infatti a pro esclusivo di questa famiglia di lettori, di questa famiglia fondata sui valori della cultura e del rispetto, di questa comunità di amici che si sostengono e prevengono nei singoli bisogni, appunto, donando in maniera disinteressata.
Se la donazione non è un fattore scontato e che anzi ci commuove ogni volta, al contrario il rendere omaggio, il ringraziare e l’attestare pubblicamente il merito di un gesto così semplice eppure così raro è invece un nostro precipuo dovere. C’è chi aiuta con un mattone, chi con una trave, chi con la propria forza, ma il senso di fondo è sempre lo stesso e la missione chiara e precisa: costruire una casa per la comunità, riempire di idee un luogo di tutti, aiutare chi non può ad avere possibilità di crescere.
Paolo Pelliccia
Commissario Straordinario
Biblioteca Consorziale di Viterbo
Ps. prendiamo atto che tra un commissario di biblioteca ed un consigliere regionale ci sia un rapporto di collaborazione felice, senza fraintendimenti e che quest’ultimo sua sponte sia tornato a donare di tasca sua ad una struttura fondamentale per la vita culturale cittadina, in un periodo in cui purtroppo la politica è spesso ridotta a mera questione di interesse personale.  E’ un segnale di apertura ad un rapporto più pragmatico tra istituzioni ed operatori culturali che sarebbe augurabile venisse seguito da ulteriori  figure politiche cittadine.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *