Home Politica Viterbo, “arte” a Palazzo, Barelli (Viva Viterbo): “Con Michelini recuperammo tre quadri di grande valore di Romanelli, Lomi e Nebbia altro che “Carrozza”
Viterbo, “arte” a Palazzo, Barelli (Viva Viterbo): “Con Michelini recuperammo tre quadri di grande valore di Romanelli, Lomi e Nebbia altro che “Carrozza”

Viterbo, “arte” a Palazzo, Barelli (Viva Viterbo): “Con Michelini recuperammo tre quadri di grande valore di Romanelli, Lomi e Nebbia altro che “Carrozza”

0
0
Diamo a Cesare ciò che è di Cesare.
In merito alla carrozza dei Priori che a mio avviso va ” recuperata” ed esposta in luogo idoneo e per la quale con la ditta Fiorillo abbiamo provveduto a conservarla rispetto a come era stata riposta…
E’ necessario  spezzare una lancia per Michelini.
Infatti nessuno ricorda che il sottoscritto in accordo col Sindaco Michelini ed in collaborazione col Prof Fulvio Ricci  furono  artefici di uno straordinario” recupero” di tre quadri  di Romanelli, Lomi e Nebbia, valore qualche milione di euro, una operazione che ne ha evitato non solo l’ oblio ma anche il danneggiamento.
Le  tre opere d’arte arte sono state esposte,  considerato  che  tutte raffigurano Maria, appunto nella Sala della Madonna, “salvate” dal loro destino che le vedeva fino a quel momento  letteralmente buttate dietro uno scaffale del  museo civico.
Responsabilità di chi fino a quel momento ne aveva avuto la custodia.
Tale circostanza,  il cui valore storico artistico non è paragonabile con tutto il rispetto al valore storico  della carrozza dei Priori,  è stata fatta grazie alla sensibilità del Sindaco Michelini che su mia sollecitazione diede l’ ordine di salvare ed esporre quei capolavori, il cui valore solo economico è come detto di milioni di euro e la cui proprietà è di tutti i VITERBESI.
Dunque pur auspicando una sistemazione anche della carrozza certo non si può mettere in dubbio la grande opera di conservazione e salvaguardia delle opere d’arte  patrimonio di tutta la città fatta da me e dal Sindaco Michelini in relazione alle opere oggi  esposte nella  sala della Madonna e che  invito tutti i viterbesi ad andare a vedere:  ringrazio allo stesso tempo chi come Michelini con grande sensibilità  le ha recuperate e letteralmente strappate alla distruzione a cui erano condannate….
Giacomo Barelli
Capo gruppo Viva Viterbo

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *