Home Cronaca Viterbo, “arrivano le fioriere”, l’architetto Gianni Cesarini: “Mettere le fioriere in diagonale significa non saper leggere nè l’architettura nè l’urbanistica”
Viterbo, “arrivano le fioriere”, l’architetto Gianni Cesarini: “Mettere le fioriere in diagonale significa non saper leggere nè l’architettura nè l’urbanistica”

Viterbo, “arrivano le fioriere”, l’architetto Gianni Cesarini: “Mettere le fioriere in diagonale significa non saper leggere nè l’architettura nè l’urbanistica”

0
0

Le reazione alla introduzione delle mastodontiche fioriere anti-parcheggio in Piazza del Comune non è stata per niente positiva, specie tra addetti ai lavori e categorie professionali (ingegneri, architetti…) , ma anche in gran parte della popolazione.

L’architetto Gianni Cesarini ha così commentato a cttapaese.it l'”ingombrante novità”: Mettere le fioriere in diagonale significa non saper leggere nè l’architettura nè l’urbanistica. Questa amministrazione mostra una volta di più di non avere rispetto per il decoro della città”.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *