Home Politica Viterbo, Arena gonfia il petto puntando sulle foto-ricordo, la tragica farsa continua
Viterbo, Arena gonfia il petto puntando sulle foto-ricordo, la tragica farsa continua

Viterbo, Arena gonfia il petto puntando sulle foto-ricordo, la tragica farsa continua

8
0

Povero Nonno Giò, oramai non ce n’è uno nella sua giunta che non vorrebbe le sue dimissioni anticipate, tranne gli “immobili azzurri” e lui, invece di cercare di convincerli che sorprenderà tutti con nuove idee di assoluta genialità, anche da spergiuro magari, gonfia il petto e pubblica l’album fotografico dei suoi incontri importanti con il cavaliere & so on.

Come le va a pensare queste cose chissà, che sarebbero una riaffermazione ‘ d’identità? Un curriculum fotografico da esporre per tacitare i più irrequieti? Uno specchiarsi vacuo in un certo mai gloriosissimo passato? ( ha dovuto fare i capricci per farsi eleggere sindaco a 70 anni, roba che Gigli a quella età era famoso anche in Antartide).

Il fatto è che il sindaco Arena continua a prendere per i fondelli un’intera città con il suo narcisismo finto bonario da villa arzilla: e non ha neanche l’onestà politica ed intellettuale di ammettere un totale fallimento e di permettere ad un commissario più esperto e bravo di lui di prendere in mano la situazione.

Roba incredibile, con una città che muore ogni giorno di più affossata da una sempre maggiore chiusura in se stessa: un peccato gravissimo quello che Arena quotidianamente commette nei confronti dei suoi cittadini, imperdonabile oggi come in futuro.

(8)