Home Politica Viterbo, Arena e la “comprensione per chi non rispetta le regole”, Luisa Ciambella: “Mi aspettavo più senso di responsabilità dal sindaco”
Viterbo, Arena e la “comprensione per chi non rispetta le regole”, Luisa Ciambella: “Mi aspettavo più senso di responsabilità dal sindaco”

Viterbo, Arena e la “comprensione per chi non rispetta le regole”, Luisa Ciambella: “Mi aspettavo più senso di responsabilità dal sindaco”

0
0
Devo dire che, almeno per quel che concerne la lotta al Covid 19, mi aspettavo da questa amministrazione e dal sindaco maggiore senso di responsabilità e prudenza nelle dichiarazioni”.
La capogruppo pd Luisa Ciambella non ha gradito l’esternazione di ieri di Arena che parlava di “comprensione nei confronti di chi non rispetta le regole del covid. “Non vorrei che queste parole spingessero i cittadini – sottolinea- ad un aumento di disattenzione e ad un minore uso di dispositivi di sicurezza.  Viviamo tutti un periodo difficile, tutti stiamo rinunciando a qualcosa ma nell’esclusivo interesse della salute generale, nessuno martire o vittima, siamo tutti giustamente allertati e prudenti per difenderci da una malattia di cui poco sappiamo ancora”.
“Purtroppo per Arena le sue parole sono arrivate proprio quando risalgono i contagi in tutta Italia. La speranza è che la situazione resti stabile, migliori e non peggiori, ma magari ci sarebbe da chiedere al primo cittadino cosa sta facendo il comune per prepararsi in tempo ad una nuova ondata  di “casi”, come pensa di organizzarsi per proteggere le imprese, i commercianti, chi non può non lavorare, e la salute”,  continua la Ciambella.
 “Penso in modo particolare a cosa sta facendo il Comune per censire spazi adeguati che consentano una ripartenza delle scuole in sicurezza. Scaricare sulle spalle dei dirigenti scolastici questa responsabilità, convocarli, farl parlare e salutarli con una stretta di mano,  ma senza aver preso alcun impegno è’ grave. È’ grave soprattutto quando si è’ votato un ordine del giorno che impegnava il sindaco ad iniziare immediatamente un censimento immobili degli immobili e  lo stanziamento ove necessario di fondi per l’acquisto di moduli attrezzati per garantire spazi scolastici sicuri ai nostri figli. Ma si sa la cifra distintiva di questa amministrazione è  la superficialità e la sottovalutazione dei problemi,  quando va bene- conclude la capogruppo Pd.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *