Home Politica Viterbo, Alvarik, Barellik, Frontinik, Erbettik, i super-eroi del gazzettino stra-local “vegliano ” su Talete
Viterbo, Alvarik, Barellik, Frontinik, Erbettik, i super-eroi del gazzettino stra-local “vegliano ” su Talete

Viterbo, Alvarik, Barellik, Frontinik, Erbettik, i super-eroi del gazzettino stra-local “vegliano ” su Talete

0
0

Al contrario di Bertold Brecht, marxista ortodosso, che proclamava beato quel popolo che non aveva bisogno di eroi, il megadirettore galattico, marxista mandrakista con venature di cattolicesimo progressista, rende beato il suo popolo, composto notoriamente da miliardi di lettori fideizzati, sfornando uno dietro l’altro superbi supereroi. Nella seduta di ieri del consiglio comunale, dedicata all’annosa questione della Talete, i supereroi del megadirettore galattico hanno scatenato i loro superpoteri contro l’imbelle maggioranza e un’opposizione poco incisiva.

Alvarik, al secolo Alvaro “Fico d’India” Ricci, ha martellato il sindaco Tentenna e Tenerone con efficaci domande retoriche, non senza prospettare scenari da incubo (i privati che potrebbero impossessarsi della pubblica ma fallimentare Talete).

Il principe di tutti fori (giudiziari o elettivi che siano) Giacomo Barelli, in arte supereroica Barellik, ha ricordato alla città e al mondo intero, come dire urbi et orbi, l’inefficacia delle decisioni prese sulla Talete dal consiglio comunale e non solo. Gli altri due supereroi del megadirettore galattico, Frontinik (la supercivica Chiara Frontini) e Erbettik (il supermonostellato Massimo Erbetti), sono rimasti un po’ sullo sfondo, ma il loro ordine del giorno, firmato insieme al grande Barellik, incombeva sull’assise come il marchio di Batman proiettato sui palazzi di Gotham City.

Gli altri consiglieri, non fa molta differenza se di maggioranza o di opposizione, sono stati ugualmente citati nella vibrante cronaca supereroica del vetusto e pensionando Signorino Grandi Firme, ma en passant, solo per dovere di cronaca e di futuri “Riceviamo e pubblichiamo”. I viterbesi e i cittadini della provincia dormano tranquilli: il megadirettore galattico e i suoi supereroi vegliano su di loro e, soprattutto, sulla Talete. Beato il nostro popolo, che ha così tanti supereroi!

(Peppino Pulitzer)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *