Home Politica Viterbo, 5 stelle, non risulta neanche un meet up a Viterbo, l’alleanza con Barelli e Panunzi l’ha decisa Erbetti da solo, altro che Rousseau
Viterbo, 5 stelle, non risulta  neanche un meet up a Viterbo, l’alleanza con Barelli e Panunzi l’ha decisa Erbetti da solo, altro che Rousseau

Viterbo, 5 stelle, non risulta neanche un meet up a Viterbo, l’alleanza con Barelli e Panunzi l’ha decisa Erbetti da solo, altro che Rousseau

0
0

Esiste ancora vita sul pianeta Vaffa stra-local? Per svolgere questa delicatissima indagine non abbiamo avuto assolutamente bisogno di interpellare né il nostro famoso cugino impiegato all’AISI, né “Chi l’ha visto?”, né tanto meno il pappagallo di Francesco Mattioli. In pochi secondi abbiamo infatti risolto questo angosciante interrogativo. Cliccare per credere. Fino alle elezioni politiche del 2018 – sembra passato un secolo – la rete pullulava di meetup del Movimento 5 stelle.

In queste sancta sancturum del Vaffa si decidevano a colpi di click le candidature locali, si accoglievano i nuovi “cittadini”, si fissavano riunioni, appuntamenti, iniziative, cene “militanti”, incontri con i capintesta vaffisti, eccetera. Abbiamo provato a cercare il fondamentale meetup di Viterbo, quello che coronò con un numero risibile di click la candidatura a sindaco di Massimo Erbetti, ma la risposta dei motori di ricerca è stata al tempo stesso laconica ed esaustiva: “il gruppo che stai cercando non esiste”.

L’unico meetup vaffista ancora esistente in provincia sembra essere quello di Bassano Romano, che però pubblicizza iniziative dell’ormai lontano 2016. Preveniamo l’obiezione: da tempo tutte le decisioni vaffiste importanti vengono prese tramite la Piattaforma Rosseau. Le decisioni importanti, quelle a livello nazione, appunto, non quelle locali o addirittura, come nel nostro caso, stra-local. Come fa Erbetti, tanto per fare un esempio, a comunicare agli altri vaffisti che ha stretto un’alleanza di ferro con il PD di Rico Panunzi, i filipporossianilaqualunque di Barelli & Barelli e compagnia asltaleteggiante? E come fanno i cronisti locali che non fanno parte della Gran Loggia delle Signorine e dei Signorini Grandi Firme di Regime stra-local, tanto per fare un altro esempio, a sapere se nella base vaffista viterbese c’è fermento, se gli ultimi quattro “cittadini” rimasti hanno sbattuto anche loro la porta perché non gradiscono il governo-ammucchiata di Super Mario Draghi?

E potremmo continuare all’infinito con gli esempi. A meno che, però, non sia vero quello che si leggeva pochi giorni fa proprio su questo sito (consentiteci, una tantum, una botta di autoreferenzialità manco fossimo il megadirettore galattico con tutti i suoi “Riceviamo e pubblichiamo” e “sponsorizzato”), ossia che Massimo Erbetti è ormai un monostellato di nome e di fatto. In questo caso, tutto è più semplice. Basta che, seguendo gli insegnamenti di Gigi Marzullo, il consigliere vaffista si faccia una domanda (tutti insieme con Rico appassionatamente?) e si dia una risposta (Sì!). Se poi fosse rimasto un ultimissimo “cittadino”, e per giunta dissidente, la soluzione è molto semplice: espulsione, espulsione, che ti serva da lezione!

(Samuele Spada)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *