Home Cronaca Viterbo, 2 giugno la città aperta, “Combattiamo la crisi con molto lavoro, positività ed un grande amore per la nostra città”, la battaglia “sorridente” di Costanza, Isabella e Monia, commercianti del Corso Italia
Viterbo, 2 giugno la città aperta, “Combattiamo la crisi con molto lavoro, positività ed un grande amore per la nostra città”, la battaglia “sorridente” di Costanza, Isabella e Monia, commercianti del Corso Italia

Viterbo, 2 giugno la città aperta, “Combattiamo la crisi con molto lavoro, positività ed un grande amore per la nostra città”, la battaglia “sorridente” di Costanza, Isabella e Monia, commercianti del Corso Italia

0
0

“Più amore nei confronti del centro storico, meno polemiche ed interessi personali:  (da sinistra nella foto)  Costanza, Isabella ( figlia e… mamma) e Monia, tre commercianti viterbesi al loro posto anche nei giorni di festa, sorridenti e pronte a ricevere la clientela.

“Siamo qui perchè abbiamo voglia di contribuire al risveglio del centro storico attivamente, in prima persona, perchè vogliamo ravvivare l’ambiente e non estenuarci in battaglie di principio, raccogliendo firme- dice Monia- e mettendo pressione al comune. Per ripartire dobbiamo rasserenarci, non opprimere il cliente con lamentele, imparare a sorridere di più,  a essere disponibili e tranquillizzanti come un’oasi di pace per chi entra nei nostri negozi”.

“Concordiamo perfettamente con Monia-intervengono Costanza e Isabella- ci deve spingere soprattutto la voglia di lavorare bene nella nostra città, di aiutare a valorizzarla, offrendo qualità e professionalità. Dobbiamo collaborare tutti fattivamente, senza pensare a coltivare il proprio orticello, tanto lavoro  e tanta positività in circolo, non esistono altre ricette per venire fuori da questa lunghissima emergenza.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *