Home Cronaca Viterbistan, inaugurano i supermercati in zona rossa sul “cadavere di Viterbo”, città sempre più povera, colpita al cuore dalla “malapolitica”
Viterbistan, inaugurano i supermercati in zona rossa sul “cadavere di Viterbo”,  città sempre più povera, colpita al cuore dalla “malapolitica”

Viterbistan, inaugurano i supermercati in zona rossa sul “cadavere di Viterbo”, città sempre più povera, colpita al cuore dalla “malapolitica”

12
0

Scrive Daniela Venanzi sul Corriere di Viterbo di oggi riguardo l’indebitamento di famiglie imprese a Viterbo: “Si arriva con il fiato corto, quando le possibilità di fare fronte alle proprie esposizioni sono finite, nel momento in cui dilazioni di mutui, prestiti e finanziamenti superano le forze economiche a disposizione. Si parla di piccole imprese ma anche di semplici consumatori. E’ in questi casi che trova posto, il termine di sovraindebitamento. Il grido di allarme per Viterbo è pesante e il mezzo messo a disposizione unico, ma certo e funzionale. Si tratta dell’Organismo di composizione della crisi, l’Occ. A parlarne il suo referente, per la città di Viterbo, il dottore commercialista Maurizio Rubini.

Viterbo sia per quel che riguarda la situazione dei semplici cittadini che delle  imprese vive il suo momento più drammatico degli ultimi 50/60 anni   nelle totale inadeguatezza di tutte le sue istituzioni: giovedì scorso il prefetto di Viterbo non si è opposto alla inaugurazione con addirittura il taglio del nastro di un supermercato in piena zona rossa, nel giorno dedicato alle vittime del covid: con lui hanno  partecipato addirittura un sottosegretario governativo, il senatore Battistoni, il sindaco ed un assessore.

Uno scenario che segna la distanza abissale che si è venuta a creare tra cittadini e politica, ed il totale fallimento della giunta Arena nell’amministrazione la città, impoverita e colpita al cuore dalla malapolitica.

(p,b.)

foto: Tusciaweb/ tutti di diritti riservati

(12)