Home Senza categoria Viterbistan come Corleone, inchiesta acqua TPI.IT, totale omertà in città, ma il pesante je accuse del vice-sindaco Contardo resta
Viterbistan come Corleone, inchiesta acqua TPI.IT, totale omertà in città, ma il pesante je accuse del vice-sindaco Contardo resta

Viterbistan come Corleone, inchiesta acqua TPI.IT, totale omertà in città, ma il pesante je accuse del vice-sindaco Contardo resta

0
0

L’inchiesta del quotidiano on line TPI sulla società pubblica Talete contiene notizie di reato? Le dichiarazioni del vice sindaco di Viterbo, Enrico Maria Contardo, sulle assunzioni “politiche” in Talete costituiscono notitia criminis? Gli interrogativi che, già da prima di questa inchiesta giornalistica, siti e testate locali hanno formulato sulle tante questioni che riguardano la società pubblica, dalle assunzioni alle famose bollette pazze, non meritano l’apertura di uno o più fascicoli da parte della procura della Repubblica? Perché se non c’è nessuna notitia criminis, se è normale assumere personale (dall’usciere all’amministratore unico) in base all’appartenenza a questo o quel partito, se le bollette pazze sono la regola e non l’eccezione, se si può mentire impunemente sulle quantità di arsenico presenti nell’acqua, allora cosa aspetta la Talete ad adire le vie legali contro i suoi tanti diffamatori?

Ma in loco, a differenza che in Italia e nel resto del mondo dove vige lo stato di diritto, nessuno sembra preoccuparsi di verificare i tanti interrogativi che gravano sulla (mala)gestione di una società pubblica. Un’omertà che ricorda molto da vicino quella praticata in altri luoghi del Belpaese. Un vero e proprio muro di gomma su cui rimbalzano e tornano al mittente le documentate denunce che altrove avrebbero meritato quanto meno l’apertura di un fascicolo. Dobbiamo aspettare, come nel caso dell’organizzazione mafiosa calabro-albanese-viterbese, che qualcuno da fuori dia l’imput alla procura della Repubblica per indagare sui misteri (di Pulcinella) della società pubblica Talete? O magari dobbiamo aspettare che, dopo una tutt’altro che irrealistica bancarotta, chi di dovere prenda finalmente in esame la contabilità di Talete? I tanti interrogativi che girano intorno alla società pubblica meriterebbero altrettante risposte. Che dovrebbe dare chi ne ha l’autorità e il dovere.

(Samuele Spada)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *