8 Dicembre 2022

cittapaese

Blog Giornale Quotidiano

Uccide la moglie e tenta il suicidio

1 min read

Carabinieri davanti all'abitazione della famiglia Buscalia, Boissano (Savona), 18 novembre 2018. Matteo Buscaglia, operaio, ha ucciso la moglie peruviana Roxana Karin Zenteno, tentando poi di togliersi la vita. In casa, al momento del femminicidio, i figli della coppia, di 10 e 12 anni. ANSA/ ANDREA CHIOVELLI

Femminicidio nel savonese. Un uomo ha ucciso la moglie e subito dopo ha tentato di togliersi la vita tagliandosi le vene. E’ avvenuto a Boissano.

Ad avvisare i soccorsi e le forze dell’ordine un amico, contattato dall’uomo subito dopo il gesto.

L’omicidio sarebbe avvenuto questa mattina tra le 8 e le 9  mentre in casa c’erano i due figli minori della coppia che dormivano e non si sarebbero accorti di nulla. L’uomo, 47 anni, avrebbe soffocato la moglie, di 42 anni, con un cuscino. La tragedia è avvenuta in una villetta di via Marici. I figli sono stati affidati alla sorella dell’uomo e sono assistiti da uno psicologo. L’uomo è stato trovato sanguinante e senza conoscenza nella cantina dell’abitazione: soccorso dal 118 è stato trasportato all’ospedale Santa Corona di Savona dove è stato operato: non è in pericolo di vita. Il piccolo centro del savonese è sconvolto. La sindaca Rita Olivari è turbata: “Una tragedia, conosco quel nucleo familiare come una famiglia normale”.

Ancora un mistero il motivo scatenante anche se non si esclude un banale litigio dietro il femminicidio avvenuto nel Savonese che ha sconvolto la famiglia Buscaglia. Marco, operaio della Piaggio di Villanova d’Albenga (Savona), ha ucciso la moglie peruviana Roxana Karin Zenteno in camera da letto. L’operaio resosi conto di quanto fatto avrebbe deciso di suicidarsi. I figli della coppia, 12 e 10 anni, una maschio e una femmina, sono stati portati al pronto soccorso pediatrico. (ansa- foto ansa).

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.