3 Dicembre 2022

cittapaese

Blog Giornale Quotidiano

Tuscania, Coronavirus, scorrazzano per la città in macchina tanto per passatempo, come se l’emergenza fosse un film, denunciati 4 ragazzi fuori dal mondo

1 min read

Nonostante la situazione di emergenza per il coronavirus sia avvertibile in tutto il paese e le prescrizioni comunicate dal Premier Conte non abbiano fatto altro che rafforzarla, non mancano gli “alienati” o incoscienti (l’aggettivazione è eufemistica) che, incuranti di tutti e tutti,  girano per i paesi le città come se nulla fosse.

Vedi i quattro ragazzi (tre stranieri ed un italiano) che scorrazzavano ieri in auto a Tuscania come fosse un normale fine settimana: i carabinieri che li hanno visti passare più volte ad un certo punto li hanno fermati perchè non sembravano persone impegnate in qualcosa di fondamentale per l’umanità, ma gente che passava il tempo così, senza sapere bene dove andare.

E’ stato loro risposto dai 4 fulgidi esempi di buonsenso che “Meglio uscire, a casa ci annoiamo” come se la normalità in giro regnasse sovrana.

Dinanzi ad una risposta così acuta i carabinieri non hanno potuto fare altro che denunciarli per  violazione delle  prescrizioni di pubblica sicurezza che impongono ai cittadini di uscire di casa solo in presenza di un motivo di necessità, per recarsi al lavoro o per motivi di salute.

Ora le suddette prescrizioni da oggi sono ancora più restrittive, si rassegnino ad annoiarsi a casa i fantastici 4 di Tuscania.

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.