5 Dicembre 2022

cittapaese

Blog Giornale Quotidiano

Tarquinia, 33enne romana rubava nelle auto in sosta vicino al mare, fermata e denunciata

1 min read

Partiva da Primavalle, periferia di Roma, per arrivare sul litorale viterbese e fare razzie tra le auto dei villeggianti parcheggiate nei pressi della spiaggia.

E’ stata individuata dalla polizia del commissariato di Tarquinia una donna di 33 anni che, insieme a un complice, ripuliva le auto in sosta di quanto vi era all’interno, a volte tagliando gli pneumatici per evitare di essere rincorsi dai proprietari.

L’attività investigativa degli agenti è scattata dopo i numerosi furti commessi a Tarquinia (Viterbo), su autovetture in sosta nei pressi delle spiagge delle Saline e di San Giorgio.

I  luoghi venivano scelti dalla coppia proprio perché i bagnanti, per evitare di portare borse e portafogli sulle spiagge, lasciavano effetti e oggetti dentro le autovetture.

Individuata la vittima giusta, veniva spaccato un vetro e, con estrema rapidità, prelevato tutto quanto era all’interno.

Liberisi delle cose senza valore, poi,  i ladri trattenevano i soldi e altri oggetti (come telefoni cellulari destinati a essere rivenduti a un mercato clandestino).

A tradire la donna è stata la sua passione per gli smartphone. Perché attratta da un apparecchio particolare, ha deciso di trattenerlo per se. Individuata la donna veniva quindi effettuata una minuziosa perquisizione all’interno dell’abitazione: qui saltava fuori lo smartphone che era stato rubato a Tarquinia, a San Giorgio.

La donna denunciata alla Procura della repubblica di Civitavecchia per il reato di furto aggravato. Sono in corso ulteriori accertamenti per l’identificazione del complice.

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.