Home Tag "giada rochira"

Genesi di un’immagine, di Giada Rochira: “Qualcosa di ecclesiastico”

C’è qualcosa di ecclesiastico. E’stata questa l’esclamazione di un architetto romano, dopo aver visto questa mia foto. Che ci sia o meno qualcosa di ecclesiastico, in realtà non lo so, quantomeno non ne sono consapevole. Ecclesiastico è sia un  aggettivo che un sostantivo, dal tardo latino ecclesiastĭcus, dal geco ἐκκλησιαστικός,  ἐκκλησί  <<chiesa>>, e concerne quello che riguarda e appartiene al clero. Dunque, non so se vi sia qualcosa che riguardi la chiesa, […]

Genesi di un’immagine, di Giada Rochira: “Io Coco”

Nata a Saumur, in Francia, il 19 Agosto 1883, sotto il segno del leone, Coco Chanel, pseudonimo di Gabrielle Bonheur Chanel, è stata a mio avviso la più grande donna che la storia del costume ricordi. Quando si parla di Coco, non si parla di moda. Coco Chanel è sinonomo di stile, classe, eleganza, innovazione e forse bisognerebbe coniare un neologismo per racchiudere in un solo aggettivo la poliedrica personalità di questa mistica e […]

Genesi di un’immagine, di Giada Rochira: “L’irrequieta Pazienza”

“Pazienza – È una buffa parola. Puoi dirla quando aspetti e quando scegli di non aspettare più.“ L’etimologia della parola pazienza si riconduce al latino pati = sopportare, soffrire, tollerare e al greco πάσχειν (paskein) = provare, ricevere un’impressione, una sensazione (sia positiva, sia negativa). Paziente è colui che sopporta sia una situazione sfavorevole, un’avversità, una provocazione, rimandando la reazione immediata o rinunciando a reagire del tutto. In […]

Genesi di un’immagine, di Giada Rochira: “La Vittoria di Valentina”

Quando ho conosciuto Valentina, ho provato quello che si potrebbe definire un colpo di fulmine fotografico.  Ho sentito un entusiasmo paragonabile a quello di un archeologo dinanzi a un ritrovamento storico. Valentina è una delle “mie” Mujer, quella più bella. Quella che ha vinto. Ha vinto e vince anche sulla Barbie, (bambola icona di una perfezione irreale). La schiaccia […]

Genesi di un’ immagine, la rubrica di Giada Rochira: “Sacro e Profano”

Sacro et Profano. Una mia interpretazione fotografica rivisitata del celebre dipinto “Amor Sacro Amor Profano” di Tiziano Vecellio del 1515, il cui mito risiede nelle numerose interpretazioni date dagli storici nell’ intento di svelare l’enigmaticità dell’opera, attualmente esposta alla galleria Borghese di Roma. I soggetti del dipinto sono due giovani donne circondate da un paesaggio […]

Genesi di un’ immagine, rubrica di Giada Rochira

SI DICE… PENSANDO “PENSANDO, un opera di notevole spessore, formale e contenutistico, infatti si apprezza lo scivolare della luce sul corpo nudo e seduto che provoca un gioco di chiari e scuri complesso e, soprattutto,  un’ ammirevole plasticità:  si nota inoltre un forte accento ironico, dato che l’artista fuma e ha gli occhiali come una […]