Home Politica Sutri, Sgarbi “regala” la città per 3 anni alla Fondazione Caffeina (quasi due milioni di euro di facili incassi), il Comune di Sutri Informa la definisce invece “manifestazione con luci ed ombre”: la cittadina laziale nel più totale caos
Sutri, Sgarbi  “regala” la città per 3 anni alla Fondazione Caffeina (quasi due milioni di euro di facili incassi), il Comune di Sutri Informa  la definisce invece “manifestazione con luci ed ombre”: la cittadina laziale nel più totale caos

Sutri, Sgarbi “regala” la città per 3 anni alla Fondazione Caffeina (quasi due milioni di euro di facili incassi), il Comune di Sutri Informa la definisce invece “manifestazione con luci ed ombre”: la cittadina laziale nel più totale caos

0
0

C’è un po’ di confusione al Comune di Sutri: d’altronde il sindaco Sgarbi è un critico di livello internazionale, non è che può restare in un luogo 24 ore al giorno se non gli dai minimo un paio di milioni d’euro l’anno e a Sutri non è che navighino nell’oro le istituzioni.

Quelli che restano al suo posto sembrano piuttosto confusi, spesso la loro mano destra non sa quello che fa la sinistra, può capitare quindi che il Comune di Sutri Informa su fb posti le scuse ufficiali per i disagi creati dalla manifestazione Caffeina Christmas (definendo la manifestazione “piena di luci e ombre”) e che invece, sempre su fb, Sutri Turismo inneggi al villaggio natalizio con toni entusiasti, spandendo per l’aere caramelle, cioccolatini e milioni di grazie.

Il Comune di Sutri si fa da solo maggioranza e opposizione, definisce il Caffeina Cristhmas manifestazione piena di luci e ombre (v. immagini in alto) dopo aver firmato con la Fondazione di Rovelli-Rossi un atto pubblico di concessione per tre anni (v. immagine in alto) che per due mesi ogni volta “regala” l’intero centro storico ai “villagisti”.

Strano che avvengano dal nulla intese così clamorose: in passato Sgarbi, Barelli e Rossi avevano spesso litigato (una volta anche, molto clamorosamente, in tv), non si capisce cosa abbia portato il sindaco a legarsi a doppio filo così a Rossi & C, senza prima indire un bando pubblico, fare una riunione straordinaria di consiglio comunale, guardarsi un po’ intorno.

Sarà probabilmente solo un caso che, qualche mese prima dell’avvenuta firma della concessione, Sgarbi fosse stato protagonista al Teatro Caffeina di una lectio magistralis su Leonardo che a quanto pare, oltre al cachet, ha avuto il grande risultato di donare nuovamente al celebre polemista l’amicizia fraterna di Rossi.

Per questo, intenerito dai ritrovati amici, probabilmente Sgarbi solo qualche settimana dopo proruppe a mezzo stampa in un generosissimo “Offro la città di Sutri a Caffeina per le iniziative di Natale”, un autentico “regalo” da mezzo milione di euro all’anno, come scrivevamo ieri, con tutte “le luci e ombre” comprese, che a Natale, si sa, possono essere molto suggestive.

(pasquale bottone)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *