30 Settembre 2022

Blog Giornale Quotidiano

Sutri, metà paese è senz’ acqua, è emergenza

2 min read
Mentre Sgarbi dà lezioni di umanità in giro per la provincia e il Vicesindaco scrive articoli e post ridicoli accusando i cittadini per un disagio prevedibile che non riusciva ad evitare, Sutri rimane senza acqua.
Ieri sera tutta la parte nord di Sutri, circa 2500 persone, è rimasta a secco.
Da ieri sera una parte importante del paese è SENZA ACQUA.
Due autobotti sono state piazzate per il rifornimento dei cittadini che si sono trovati all’improvviso, col caldo torrido, con i rubinetti spenti.
Post laconici e improbabili si succedevano sulla pagina “non” ufficiale del Comune: pompa bruciata, guasto importante, arrivano le autobotti.
Solo poche ore prima, la “pagina” del Comune, con un post ridicolo accusava parte dei cittadini di Sutri di non rispettare l’ordinanza sul consumo dell’acqua.
Sotto al suo post una sequela di commenti negativi: i sutrini non hanno preso bene le improvvide accuse del vicesindaco, delegato ai lavori pubblici, carente di manutenzione alle nostre infrastrutture ma soprattutto di tatto ed empatia col paese. Non a caso, poche ore dopo, Sutri  resta a secco. 2500 persone senza acqua. Danno gravissimo all’impianto idrico.
Non è la prima volta che Lillo Di Mauro (nella foto)  in maniera preventiva o postuma attribuisce ai cittadini le responsabilità dei disagi causati dal suo cattivo operato ai lavori pubblici.
A Sutri siamo stanchi.
Ci dispiace per Viterbo che è caduto nella nostra stessa trappola.
Anche se fuori contesto, ci dispiace per le parole di Sgarbi, da cui come sutrini ci dissociamo, per le accuse di disumanità ai nostri amici ronciglionesi e soprattutto al Sindaco Mengoni riconfermato, stimato e fortemente rieletto con merito dalla maggioranza dei suoi concittadini.
Un’altra Sutri è possibile
Nuvole
Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.