2 Dicembre 2022

cittapaese

Blog Giornale Quotidiano

Roma, muore parrucchiere di 47 anni per un mancato ricovero con febbre altissima: “E’una influenza”, ma era broncopolmonite

1 min read

È morto in una manciata di ore un parrucchiere romano di 47 anni. Un decesso fulminante che, all’inizio, ha sollevato i peggiori sospetti collegati al coronavirus, un nuovo ceppo che nell’ultimo mese si sta propagando dalla Cina verso altri continenti, Europa compresa. Questa ipotesi, in relazione al decesso dell’uomo, è stata esclusa dai medici. Tuttavia gli inquirenti sospettano un nuovo caso di malasanità: lunedì il 47enne, secondo la ricostruzione offerta dai parenti dell’uomo, avrebbe incassato un no al ricovero in ospedale da parte dei sanitari intervenuti con l’ambulanza, allertati dal padre dell’uomo.

La sua condizione non sarebbe stata ritenuta così grave, solo una brutta febbre da curare con qualche giorno di riposo.
Invece la febbre altissima rappresentava il campanello d’allarme, una broncopolmonite che nel pomeriggio lo ha portato al decesso. In procura, dopo la denuncia dei genitori della vittima, è stato aperto un fascicolo per omicidio colposo. Oggi il magistrato affiderà al medico legale l’incarico di eseguire l’autopsia.  (il messaggero)

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.