Home Cronaca Roma, cinghiali in libera uscita sul Lago di Bracciano, avevano sete per il caldo
Roma, cinghiali in libera uscita sul Lago di Bracciano, avevano sete per il caldo

Roma, cinghiali in libera uscita sul Lago di Bracciano, avevano sete per il caldo

4
0

Oramai la Capitale si sta abituando fare i conti con i cinghiali; se prima si avvistavano solo nelle campagne della periferia adesso frequentano tranquillamente zone urbane e abitate. L’ultima segnalazione è a Trevignano, proprio sul Lago di Bracciano; in un caldo sabato di luglio molti si sono recati sulle sponde del lago per passare una giornata in tranquillità: giornata che si è poi trasformata in allarme e paura.

 

Da alcune foto, diffuse sul web, si vedono due cinghiali che – dopo essersi fatti strada tra i lettini e la folla – bevono e si rinfrescano in riva al lago. Alla vista dei due animali si è scatenato un fuggi fuggi generale dei bagnanti, preoccupati dalla situazione.
I cinghiali scendono a bere, si fanno la loro strada. Hanno imparato ad attraversare la strada, a camminare in spiaggia per bere e mangiare negli orari in cui c’è poca presenza di persone.  Il problema sicurezza nasce nelle strade quando sbucano improvvisamente provocando incidenti e feriti. C’è un problema di sicurezza anche quando si esce con i cani e in estate i cani escono con i padroni nelle ore mattutine, quelle meno calde e soprattutto meno affollate“.

I cinghiali però, stanno creando problemi anche agli agricoltori del territorio. A quanto scrive l’Ecolagodibracciano gli agricoltori sono esasperati e scenderanno in piazza Montecitorio per protestare, proprio giovedì 8 luglio.  (fonte:  https://www.ilcorrieredellacitta.com)

(4)