Home Politica “Prima i non viterbesi”, il nuovo gioco di Felicetto
“Prima i non viterbesi”, il nuovo gioco di Felicetto

“Prima i non viterbesi”, il nuovo gioco di Felicetto

311
0
Deve aver preso lucciole per lanterne nella compilazione della lista della Lega il nostro l’oste senatùr Felicetto; molto probabilmente, vista la legge elettorale molto complicata da interpretare,     deve aver pensato di essere alla prese con delle elezioni provinciali: non si spiegherebbe altrimenti la presenza di 15 candidati non residenti nel capoluogo.
È bastata infatti una piccola verifica sulla lista generale degli elettori del comune di Viterbo per rendersene conto, risultano residenti altrove e non a Viterbo i candidati:
Bastoni, Brizi, Catasca, Dore, Linardi, Mascagna, Pisacreta, Selis, Stentella, Taddeucci, Barghini, Dionisi,  Manassei,  Quercia e Rastrello.
Magari sono viterbesi veraci trasferiti a Vitorchiano, ultimo capolavoro politico dell’ex maresciallo che colpiti dall’entusiasmante risultato alle recenti  comunali,  hanno deciso di seguire il loro condottiero ritornando al paese natio.
Oppure sono solo persone che si sono prestate al gioco perché la lega non facesse una figura barbina,  presentando una lista incompleta. Lo sapremo il 12 giugno, si sa le preferenze non mentono.

(311)