Home Politica Nick Zingaretti non si ricandida: e Rico Panunzi?
Nick Zingaretti non si ricandida: e Rico Panunzi?

Nick Zingaretti non si ricandida: e Rico Panunzi?

174
0

Il quotidiano romano di proprietà della famiglia Caltagirone oggi ha pubblicato una lunghissima e compiacente intervista al presidente della regione Lazio Nick Zingaretti.

Se non avete niente di meglio da fare, leggetela pure. Dentro troverete tutte le risposte ai temi di più scottante attualità, dai miliardi europei alle piste ciclabili, dal nuovo stadio della Roma all’invasione dei cinghiali.

Più che un’intervista, quella di Zingaretti sembra un bilancio delle cose fatte e da fare, un testamento politico di dieci anni di governo che si avviano alla conclusione.

Perché, a quanto si legge in un piccolo quotidiano solitamente ben informato, “Zinga” ha deciso di non ricandidarsi e il Partito Democratico ancora non ha identificato il suo successore.

I nomi che circolano, e che la testata riporta, sono quelli del vicepresidente e assessore al Bilancio Daniele Leodori, dell’eterno candidato a tutto Enrico Gasbarra e della consigliera comunale capitolina Michela Di Biase (consorte del ministro Dario Franceschini).

Chiunque sarà il candidato espresso dal Partito Democratico, dovrà comunque ricevere l’assenso del MoVimento 5 Stelle, ormai il secondo partito della maggioranza giallo-rossa che governa la regione.

La scelta del nuovo candidato presidente è affidata in prima battuta al segretario regionale del Partito Democratico, quel Bruno Astorre in loco famoso per aver contribuito a dissolvere il partito e per aver avallato tutte le scelte, comprese le più dissennate, del potente consigliere regionale Enrico Panunzi.

A proposito di quest’ultimo: sarà di nuovo candidato? Tutto dipende, anche se non soprattutto, da chi sarà il prossimo sindaco di Viterbo.

Se sarà eletta la sua pupilla Alessandra Troncarelli, Rico Panunzi il Grande ha ottime possibilità di essere nuovamente candidato. In caso contrario, si aprirebbero scenari inediti e nebulosi all’interno del Partito Democratico viterbese.

Le elezioni comunali viterbesi sono importanti anche per questo.

(Mario Correnti) 

(174)