Home Cronaca Investe una 19enne sulla Cassia e fugge: inseguito in direzione Viterbo e bloccato da due giovani a bordo di una Smart
Investe una 19enne sulla Cassia e fugge: inseguito in direzione Viterbo e bloccato da due giovani a bordo di una Smart

Investe una 19enne sulla Cassia e fugge: inseguito in direzione Viterbo e bloccato da due giovani a bordo di una Smart

0
0

Momenti di paura ieri sera in via Cassia, all’Olgiata, dove – intorno alle ore 20:30 – una ragazza è stata investita da un autocarro mentre attraversava la strada sulle strisce pedonali all’altezza dell’incrocio con via Bragaglia. L’uomo che guidava l’autocarro è passato con il rosso al semaforo mentre la giovane attraversava regolarmente sulle strisce con il verde.

La giovane, una ragazza del Perù di 19 anni, è finita rovinosamente a terra ma l’uomo alla guida, invece di fermarsi a soccorrerla, ha accelerato ed è fuggito. Alla scena, però, hanno assistito in molti, tra cui anche due ragazzi a bordo di una Smart che, senza perdere un attimo di tempo, hanno iniziato ad inseguire il furgone per circa un chilometro in direzione Viterbo. Nel contempo, sono stati chiamati i soccorsi da più persone, per far intervenire le forze dell’ordine: sul posto sono arrivate le pattuglie dei Carabinieri della Compagnia di Roma La Storta, quando ormai i due giovani erano coraggiosamente riusciti a bloccare, tampinandolo, il furgone che aveva investito la ragazza poco prima.

L’uomo alla guida, fatto scendere dai militari, era palesemente ubriaco e si è anche opposto al fermo da parte dei militari. Per questo l’uomo è stato arrestato con le accuse di omissione di soccorso residenza pubblico ufficiale e guida in stato di ebbrezza. La ragazza investita nel frattempo è stata soccorsa dai sanitari del 118 e portata all’ospedale S. Andrea. Le sue condizioni non sono gravi: ha riportato una commozione celebrale da cui guarirà, salvo complicazioni, in 10 giorni.  (fonte ilcorrieredellacitta.com)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *