4 Ottobre 2022

Blog Giornale Quotidiano

Il lavoro manca del tutto, Vt città al verde

1 min read

Una città dove ormai  non lavora più  nessuno, questa è viterbo, uccisa dal clientelismo mafiosetto e dal giro solito di capibastone che trattano la gente come schiavi, con remunerazioni da fame e spocchia classista: una città senza regole, senza agenzie e uffici del lavoro che funzionano, manovrata da 4 signorotti di provincia depressa che si vendono al miglior offerente.

Una città al verde, dove il verde è ovunque e nessuno riesce a toglierlo, è sempre lì che tu cammini e ti viene voglia di vomitare: la città d’arte e cultura non c’è,  i turisti si chiedono “è tutto quì” e nulla si muove, neanche si sposta di un mm da sempre.

Un sabato di metà luglio con tanti locali chiusi, un’atmosfera decadente che non è vacanziera, ma decadente, fiacca, depressiva: ti guardi intorno e c’è il nulla come se anche la storia, i monumenti, le fontane si fossero stancate di fare il girotondo davanti a questo grande vuoto destinato ad allargarsi.

Manca quasi tutto, fantasia, intelligenze, energie, per entrare in occidente.

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.