26 Novembre 2022

cittapaese

Blog Giornale Quotidiano

Ha riaperto Schenardi e Urbano Salvatori sembra il patron giusto

2 min read

E’ Urbano Salvatori , imprenditore nell’ambito della ristorazione con un ristorante a Fiumicino e  diversi prestigiosi bar al centro di Roma, il nuovo patron del Gran Caffè Schenardi, che oggi ha aperto le sue splendide porte sul centro cittadino.

“Sono abituato alle sfide, aprire locali, trasformarli e gestirli è il mio mestiere,  anche se questa volta  mi sono reso conto di essermi preso una grande responsabilità.  Schenardi è un pezzo di storia dell’Italia, il fiore all’occhiello di Viterbo, la città è emotivamente attaccata a questo posto. In tanti mi hanno incoraggiato in questa avventura. E io spero di non deluderli”.

Il locale è un tripudio di salotti, dove sorseggiare un thè,  fare due chiacchiere e leggere il giornale.

La parte centrale sarà dedicata a brunch veloci dove mangiare a dieci euro, il resto sarà ristorante con menù alla carta, mentre nello spazio in fondo solo pesce, per una clientela più esigente.

Il sogno di Salvatori è quello di creare dei contenitori culturali: “Presentazioni di libri,  appuntamenti con la stampa, mostre d’arte e cooking show“, afferma soddisfatto.

La pasticceria sarà “alta”, grazie alle sapienti mani di un pastry chef siciliano che segue Urbani ormai da diversi anni: cannoli siciliani, babà, sfogliatelle,  dolci viterbesi e finger food, allieteranno i palati più esigenti.

“Vorrei che diventasse come  Starbucks” -afferma Urbani- che conclude  con un augurio,  “con la ricettività delle persone che lavorano in centro, qualche turista e anche un solo caffè preso dai cittadini il locale potrà andrà bene”.

Non resta che sostenerlo in questa sua avventura, portando energia  all’interno di questo monumento cittadino che lui e il suo coraggio hanno deciso di riconsegnare all’attualità.

 

(Benedetta Ferrari)

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.