Home Spettacoli Grande Fratello 2018, la nota: ma sì, stavolta guardiamolo per gioco e tifiamo per il concittadino Alberto, senza polemiche
Grande Fratello 2018, la nota: ma sì, stavolta guardiamolo per gioco e tifiamo per il concittadino Alberto, senza polemiche

Grande Fratello 2018, la nota: ma sì, stavolta guardiamolo per gioco e tifiamo per il concittadino Alberto, senza polemiche

0
0

I social si dividono. Il fatto riguarda l’entrata di Alberto Mezzetti nella casa del Grande Fratello: c’è chi si vergogna di vedere la città rappresentata in un programma del genere, chi lo addita come “il piacione senza cervello”, chi lo “zeppato di turno” e molti snobbano l’evento con la scusa che non possono di certo permettersi di “perdere tempo davanti a tivvù spazzatura”.

Una parte dei viterbesi (per fortuna tanti) si lanciano in commenti affettuosi , c’è chi, pur di guardarlo, ha accettato di sorbirsi “tre ore di Barbara D’Urso”, chi lo stima come “ragazzo dai sani principi”, molto attaccato alla famiglia e alla super nonna Pasqualina che lui stesso ha voluto nel  frame della sua presentazione.

Una famiglia conosciuta quella di Alberto, il papà era uno stimato medico, la mamma ha gestito per anni un’ esclusiva attività commerciale.

Persone che, pur essendo benestanti,  hanno sempre considerato il lavoro come maggior fattore di nobilitazione personale, non sottraendosi alla beneficenza e al volontariato nei confronti dei  meno fortunati.

Questi i valori trasmessi al giovane, che sicuramente emergeranno dentro la casa.

Non siamo dinanzi ad un esempio di alta televisione, certo, ma il dato concreto è che un nostro concittadino si trova a  partecipare ad  uno show nazionale di grandissimo ascolto: non possiamo non tifare per chi in ogni caso ci rappresenta in un contesto ben più ampio di quello cittadino, appassionandoci per una volta ad un reality per gioco, perché vi partecipa uno di noi .

Non dividiamoci anche su questo per favore. E allora forza Alberto, daje!

(benedetta ferrari)

 

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *