Home Politica Frontini-Troncarelli: bene, brave 7+
Frontini-Troncarelli: bene, brave 7+

Frontini-Troncarelli: bene, brave 7+

212
0

Chiara Frontini e Alessandra Troncarelli, le due “femmine alfa” che si contendono la poltrona di sindaco fino all’ultimo voto, hanno stili di comunicazione per molti versi molto simili, per altri versi molto differenti.

Chiara Frontini è a suo agio sia nei comizi in piazza che negli approcci personali, si esprime in una lingua che non è mutuata dal più logoro politichese, ma talvolta le capita purtroppo di eccedere in una comunicazione di tipo tecnico-tecnocratico.

In questi momenti, più che la populista che i suoi poco fantasiosi avversari l’accusano di essere, sembra una versione stra-local di Draghi o Macron. E questo la fa sembrare meno empatica e “anima core” di quanto in realtà non sia.

Se fossimo un professore, di quelli però che non sbagliano i congiuntivi, il nostro voto finale a Chiara Frontini sarebbe un 7+.

Alessandra Troncarelli, analogamente alla sua avversaria, è a suo agio anche lei sia nei comizi in piazza che negli approcci personali, ma quando parla in pubblico, soprattutto nelle adunate oceaniche e nelle conferenze stampa, ha il grave difetto di gesticolare un po’ troppo. Agita nervosamente braccia e mani come se dovesse allontanare qualche petulante seccatore.

In televisione, invece, si presenta compita, misurata, “non gesticolante”, le mani al grembo conserte, e snocciola implacabile numeri su numeri, leggi su leggi, milioni su milioni.

In questi momenti, più che l’astro nascente del PD “panunziano”, sembra una versione stra-local del freddo e “robotico” ex presidente del consiglio Mario Monti. E questo  non rende giustizia alla sua indubbia spigliatezza.

Se fossimo un professore, di quelli però che sbagliano i congiuntivi, il nostro voto finale ad Alessandra Troncarelli sarebbe un 7+.

Chiara Frontini e Alessandra Troncarelli: bene, brave, 7+!

(Enrico Potter) 

(212)