Home Cronaca Fondi occulti per creare aziende: tra gli indagati Domenico Manzotti di Lubriano e Leonardo Leporatti di Viterbo
Fondi occulti per creare aziende: tra gli indagati Domenico Manzotti di Lubriano e Leonardo Leporatti di Viterbo

Fondi occulti per creare aziende: tra gli indagati Domenico Manzotti di Lubriano e Leonardo Leporatti di Viterbo

0
0

Sono 11 complessivamente le persone a cui è stato notificato l’avviso di conclusione delle  indagini preliminari nell’inchiesta che vede come principale protagonista l’imprenditore Flavio Carboni accusato insieme alla moglie Antonella Pau e ad altre due persone di associazione a delinquere finalizzata al trasferimento fraudolento di valori.
Gli altri 7 indagati sono il figlio di Flavio Carboni, Diego, 39 anni; Domenico Manzotti 70 anni, di Lubriano nel viterbese; Leonardo Leporatti, 46 anni di Viterbo; Riccardo Piana, 54 anni
domiciliato a Comerio (Varese); Ugo Benedetti, 78 anni, di Cagliari; Fabrizio Avondoglio, 56 anni residente a Emarese (Aosta); Luisella Corda, 55 anni, avvocato residente a Iglesias.
I 7 devono rispondere di trasferimento fraudolento di valori. Secondo l’accusa, per mantenere nascosta la provenienza del denaro degli investimenti, riconducibili a Carboni, avrebbero
partecipato alle operazioni per intestarsi fittiziamente quote societarie o la proprietà di auto di lusso a terze persone, mentre in realtà erano nella disponibilità di Carboni.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *