Home Politica Fantaboatos, Viterbo come Utopia di Bacone: Viterbo capitale della cultura 2045, il movimento “Palanzana in the world” presenta domanda all’Unesco
Fantaboatos, Viterbo come Utopia di Bacone: Viterbo capitale della cultura 2045, il movimento “Palanzana in the world” presenta domanda all’Unesco

Fantaboatos, Viterbo come Utopia di Bacone: Viterbo capitale della cultura 2045, il movimento “Palanzana in the world” presenta domanda all’Unesco

0
0

La notizia è di quelle che faranno sicuramente discutere, destinata  a sconvolgere la vita culturale cittadina per decenni: l’associazione Palanzana in the World (con sede in liechtestein, ma cuore e menti etrusche) pare abbia inoltrato infatti regolare richiesta per candidare Viterbo  come capitale mondiale della cultura 2045. Sembra che come punti forti del progetto ci siano i sotto-brand Viterbo Capitale del Parcheggio Selvaggio e Viterbo Capitale delle Buche, un tentativo di dare giusta risonanza a “nuove forme di arte sperimentale” ormai apprezzate in ogni parte del mondo. Ovviamente tutto questo stuzzicherà una lunga e approfondita discussione politica anche nel capoluogo per l’organizzazione e la pianificazione del lavoro da fare e la spartizione degli appalti che avverrà solo con bandi di concorso più che trasparenti e più che controllati esaminati da un collegio di giudici e amministratori in pensione appositamente istituito.

Come primo effetto ci potrebbe essere un immediato miglioramento dei collegamenti per Roma che diventerebbero superveloci: (h 2e40 Porta Romana- Tiburtina, ad esempio), la realizzazione di uno scalo aeroportuale a Ponte di Ceppi,   la triplicazione della Cassia e la sovraelevazione di una nuova autostrada sulla Cimina.

Anche la Viterbo imprenditoriale è in fibrillazione per la costruzione  di 107 nuove palazzine previste in zona Bullicame, Prato Giardino (che pare scomparirà) e Cassia nord est.

Non si hanno notizie ancora di come sarà utilizzato il centro storico, ma l’unica cosa che pare certa è che è lì che sorgeranno i nuovi campi da tennis disegnati per il progetto fiancheggiatore Viterbo in Coppa Davis che  partirà nel giugno 2034 e che vedrà Piazza del Comune diventare Campo Centrale: San Pellegrino pare sia sta richiesta invece da una major cinese per impiantarvi nuove attività tessili con sfruttamento del lavoro e cottimo selvaggio ( ciò darà nuovo e determinante impulso alla occupazione).

Intercettato  da noi al telefono un politico locale di prima grandezza che siede attualmente sui banchi di palazzo dei priori non ha voluto rilasciare dichiarazioni, ma non ha potuto fare a meno di lasciarsi andare ad un confidenziale: “Sono molto contento che questa volta Viterbo possa davvero arrivare UNO”.

(eutropio della mensola)

nella foto in alto il progetto di una via periferica di viterbo rimessa a nuovo per il 2045

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *