6 Dicembre 2022

cittapaese

Blog Giornale Quotidiano

Coronavirus Viterbo, torna il covid 19 in Tuscia, ma la “protezione civile comunale” è “inattiva” e Scardozzi è in vacanza

1 min read

Avete visto che il sindaco “piacione” nonostante le crisi  e le piccinerie della maggioranza non perde il buonumore, ride, scherza e posa con quei 4 arena fans che gli sono rimasti, sfotte chi chiede chiarimenti in maggioranza, regala addirittura espressioni da “dritto” al popolo social, chiuso nel suo mondo fatto di lauti stipendi da mantenere in ogni modo.

Intanto in città il covid 19 torna prepotente e a palazzo dei priori nessuno se ne dà per inteso, come se fosse la cosa più normale del mondo: apprendiamo tra l’altro che la protezione civile comunale è stata sciolta con comunicazione agli organi competenti a giugno ed è quindi attualmente inattiva.

Le uniche associazioni di volontariato private che fanno attività antiincendio in autonomia sono Protezione Civile Tuscia coordinata da Roberto Tisbi e Aeopc Faul coordinata da Cinzia Viglianti.

Il delegato alla Protezione Civile del Comune di Viterbo Scardozzi pare sia al momento ancora in vacanza, non si hanno notizie di piani locali per  una eventuale nuova urgenza Covid: il sindaco neanche affronta l’argomento con raccomandazioni per i cittadini,  solo sfottò per chi non è d’accordo con lui e scialbe autoesaltazioni del nulla.

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.