5 Dicembre 2022

cittapaese

Blog Giornale Quotidiano

Coronavirus, un infermiere su fb:”Ve lo chiediamo in ginocchio, rispettate le disposizioni”

2 min read

CORONA VIRUS CORONAVIRUS OSPEDALE TENDA MEDICA PRE TRIAGE PMA PRESIDIO MEDICO AVANZATO MEDICI MEDICO PRONTO SOCCORSO EMERGENZA TERRITORIALE TERMOMETRO TEMPERATURA MASCHERINA MASCHERINE GUANTI PROTEZIONE MISURAZIONE FEBBRE PAZIENTE PRIMO CONTROLLO VISITA SCREENING DIAGNOSI ABBIGLIAMENTO SANITARIO MONOUSO CHIRURGICO STERILE CAMICE COVID19 COVID 19 MASCHERINA SANITARIA ANTI CONTAGIO ANTICONTAGIO ANTIVIRUS STERILE MASCHERINE SANITARIE STERILI SANITARIA STERILE POLICLINICO UNIVERSITARIO TOR VERGATA TENSOSTRUTTURA PROTEZIONE CIVILE EMERGENZA ALLARME PTV - EMERGENZA CORONAVIRUS - fotografo: LANNUTTI IMAGOECONOMICA

Un infermiere romano, su Facebook, si è appellato a tutti i cittadini e ha chiesto, “in ginocchio”, di rispettare le disposizioni del governo per contrastare la diffusione del coronavirus. Si chiama Emiliano Fanicchia ed è un infermiere presso il Policlinico di Roma Tor Vergata, coordinatore Area Nursing Simeu Lazio presso SIMEU (Società Italiana di Medicina d’Emergenza e Urgenza). “Sono un infermiere di un grande pronto soccorso romano e questa da giorni è la mia nuova ‘divisa’”, scrive mostrandosi in fotografia. Lo scatto lo ritrae con guanti in lattice, mascherina, occhiali, cuffia e camice. “Ad oggi ancora riusciamo ancora a garantire un assistenza adeguata a tutti,ma vi chiediamo in ginocchio di rispettare le disposizioni del governo senza creare assembramenti di persone ai supermercati o in altri luoghi pubblici”, l’appello dell’operatore sanitario.

L’appello dell’infermiere: “Siamo in guerra e la possiamo vincere solo tutti insieme”

“Non venite in pronto soccorso a chiedere di eseguire il tampone ma affidatevi ai numeri regionali ed attendete con pazienza che vi rispondano. Se contagiate gli altri è possibile che contagiate anche noi , che se non possiamo stare al nostro posto ,non avrete chi vi assiste e vi cura!!! Siamo in guerra e la possiamo vincere solo tutti insieme”, scrive ancora. #andràtuttobene, l’hashtag scelto dall’infermiere. La richiesta ai cittadini e ai pazienti è quella di non andare al pronto soccorso se non strettamente necessario. Tutti gli operatori sanitari, in caso di contagio da coronavirus, potrebbero essere infettati a loro volta. (romatoday)

 

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.