8 Dicembre 2022

cittapaese

Blog Giornale Quotidiano

Coronavirus, si allarga il contaggio in Europa, l’Islanda dichiara lo stato d’emergenza

2 min read

Si allarga il contagio anche in Europa. La Francia chiude un centinaio di scuole nell’est del Paese, dopo il boom di contagi: 81 in 48 ore. Sale ad almeno 33 persone contagiate il bilancio del coronavirus a New York. Lo ha reso noto il governatore dello stato Andrew Cuomo, sottolineando come ci siano 10 casi accertati in più rispetto a ieri. Cinque delle persone infettate sono in ospedale e le loro condizioni migliorano, ha detto Cuomo, spiegando come almeno 4.000 persone nell’intero stato sono in «quarantena precauzionale».

Nuovi contagi in Croazia e Slovenia. In Slovenia è salito a otto il numero dei contagiati da coronavirus, dopo l’accertamento di un ultimo caso a Metlika, località vicina al confine con la Croazia. Come riferiscono i media, si tratta di un medico del locale ospedale che nei giorni scorsi è stato in Italia. Si cerca ora di individuare le persone venute in contatto con lui. Un nuovo caso di contagio da coronavirus si è registrato in Croazia, con il totale che sale a 12. Le autorità sanitarie, citate dai media, hanno detto che si tratta di una persona venuta in contatto con altri contagiati a Varazdin, nel nord del Paese.

L’Islanda ha dichiarato lo stato d’emergenza dopo che un 50enne e una 60enne si sono ammalati a causa della diffusione del coronavirus. Sono i primi casi che non hanno alcun legame con viaggi all’estero. Il sito Iceland Monitor riferisce dell’annuncio arrivato ieri dal Dipartimento della protezione civile e per la gestione delle emergenze, quando sono stati confermati sei casi di Covid-19. L’Islanda segnala 43 casi in totale, per la maggior parte legati a viaggi in Italia e Austria. Lo stato d’emergenza, hanno sottolineato le autorità, implicherà l’applicazione di regole più rigorose in materia di prevenzione, ma non avrà forti ripercussioni per la popolazione.

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.