Home Politica Comunali: Arena vicinissimo al traguardo, ma la Lega non ci sta e punta i piedi per le “comunali” e le prossime “politiche”
Comunali: Arena vicinissimo al traguardo, ma la Lega non ci sta e punta i piedi per le “comunali” e le prossime “politiche”

Comunali: Arena vicinissimo al traguardo, ma la Lega non ci sta e punta i piedi per le “comunali” e le prossime “politiche”

0
0

Giovanni Arena sembra ormai vicinissimo al traguardo, oggi dovrebbe essere annunciata la sua candidatura a sindaco di cdx a rappresentare Forza Italia, Fondazione e (pare)  Fratelli d’Italia: Arena è riuscito a restare con i nervi saldi in queste settimane nonostante un giro di voci ed indiscrezioni che avrebbe steso un gigante e sarà alla guida di una coalizione più moderata e spostata verso il centro, visto che la Lega difficilmente ne farà parte.

Il partito di Salvini schiererà un suo candidato sindaco che potrebbe anche essere lo stesso Usai che dovrebbe aver superato le perplessità causate dal mancato appoggio di Forza Italia: Marini e Sabatini potrebbero anche restare fermi un giro o in extremis tirare fuori la “famosa” lista civica.

Gli equilibri reali del cdx sono questi, comunque, e la spaccatura è profonda, poi formalmente ci potrebbero essere anche tentativi di apparente “volemose bene” che non significherebbero automaticamente intese inossidabili al momento del voto in cabina (cose che succedono..).

La Lega, comunque, sembrerebbe sia solo all’inizio del suo cammino autonomo: si dice che, non avendo ottenuto il candidato sindaco, sia intenzionata a puntare i piedi anche per il candidato all’uninominale al Senato (lasciando quello alla Camera senza problemi a Fratelli d’Italia) per le prossime politiche, che vorrebbe suo, se davvero si dovesse tornare al voto ad ottobre: una ambizione che, se confermata, rischierebbe di mandare in frantumi l’intero cdx viterbese.

E’ anche vero che per quei tempi un parte corposa di Forza Italia si sarebbe potuta spostare più decisamente verso posizioni più centriste all’interno di riposizionamenti trasversali dello scacchiere politico: e la stessa candidatura di Arena sembra andare in quella direzione, un segnale di apertura più vasta nei confronti di tutto il blocco moderato.

Ma intanto queste comunali già vedono ai nastri di partenza due centrodestra, se sarà un handicap o un vantaggio per entrambi lo sapremo solo nelle prossime settimane, in piena campagna elettorale.

(pa.bo.)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *