Home Politica Comunali, 3 domande flash a Mauro Rotelli (Fdi): “L’unità della coalizione non è più un dogma, noi ci stiamo organizzando”
Comunali, 3 domande flash a Mauro Rotelli (Fdi): “L’unità della coalizione non è più un dogma, noi ci stiamo organizzando”

Comunali, 3 domande flash a Mauro Rotelli (Fdi): “L’unità della coalizione non è più un dogma, noi ci stiamo organizzando”

0
0

Ha perso la pazienza per la mancata scelta del candidato sindaco del cdx e non lo nasconde Mauro Rotelli, è un fiume in piena e risponde di buon grado alle nostre domande flash.

Fratelli d’Italia giunti al massimo della sopportazione… cosa pensate di fare ora?
“Ci siamo stufati di diktat e ultimatum, non si fa politica così, men che meno in coalizione basta come quella del cdx viterbese:  ogni giorno articoli, conferenze stampa,  uno stillicidio,  ci sono attori che moriranno di tattica. Siamo al 6/7 candidato a sindaco bruciato, avevamo una idea,  quella di coalizione unita,  con programma ed idee chiare, progetti di riscatto per una città in ginocchio; chi ha solo parlato di ruoli e posizioni non ci interessa più”.
Quindi vi organizzerete in prima persona? 

“Ieri abbiamo ricevuto l’ok dal coordinamento regionale del partito per la lista che sabato presentiamo da Schenardi alle 12. Ed ok a ricercare massima partecipazione e convergenza anche su candidato a Sindavo di FDI. L’unità della coalizione non è più un dogma, la lega non ha avuto la forza di portare fino in fondo questa candidatura.

Questo pessimo clima avrà ripercussioni per le candidature se ci dovessero essere elezioni anticipate?  
“Non sono un problem, a la politica ed i ruoli non piovono dal cielo si devono meritare; a me l’aria dei palazzi romani non ha dato certo alla testa.
 A qualcun’altro ha fatto perdere la misura delle cose già dopo poche settimane”.
(p.b.)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *