30 Settembre 2022

Blog Giornale Quotidiano

Città del turismo o città per nativi only? Questo è il dilemma

1 min read

Le amministrazioni si succedono alle amministrazioni, le promesse si succedono alle promesse, che rimangono del tutto inevase, ma il dilemma non viene mai sciolto: c’è da costruire la città per nativi only o per strutturare un progetto turistico serio? Non è dato saperlo.

Eppure il suddetto turismo sarebbe l’unica carta da giocare per uscire dalla disperazione di una crisi economica atroce e da una disoccupazione record: ebbene, cosa si fa in questa direzione? Nulla, non si apre Viterbo verso l’esterno e non si offre ai potenziali visitatori una proposta culturale, d’intrattenimento, di permanenza lunga in grado di interessare un target medio alto, che poi sarebbe quello su cui puntare.

Ma mancano eventi originali, sistemazione della città adeguata, una informazione dettagliata e soprattutto l’effettivo interesse a cambiare le cose, a sentirsi città più che paese, ad accantonare l’improvvisazione per una programmazione adeguata.

Si vuole davvero attrarre il turismo senza proposte, confidando nell’attuale immagine che viterbo propone di sè? In tal caso  saremmo proprio a notte fonda.

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.