Home Cronaca Christmas Village, ancora pacchianate?
Christmas Village, ancora  pacchianate?

Christmas Village, ancora pacchianate?

96
0

Che il Christmas Village viterbese sia stato, tanto nelle edizioni curate dal Caffeina Party quanto nell’ultima organizzata dai Radanich Bros, solo una gigantesca pacchianata messa in piedi alla bell’e meglio per spillare soldi a incauti turisti, non lo diciamo solo noi, ma i turisti stessi.

Che dalla prima all’ultima edizione del Christmas Village sono andati inesorabilmente calando di numero. Stesso discorso per quanto riguarda le bancarelle che vendevano questo e quello (prevalentemente generi alimentari), di anno in anno sempre di meno.

Meno turisti e meno bancarelle vuol dire meno soldi per gli organizzatori e, di conseguenza, per il comune di Viterbo.

La prossima amministrazione comunale, tra i tanti problemi, dovrà affrontare anche questo.

Il Christmas Village deve essere radicalmente ripensato, perché non è possibile che bancarelle, enormi insegne pubblicitari, trenini e altre diavolerie deturpino o oscurino il Palazzo dei Papi e il quartiere medievale di San Pellegrino.

Perché se vogliamo che i turisti ritornino, dobbiamo presentare loro una Viterbo in tutto il suo splendore e non una pessima e provinciale versione della città dei balocchi di Pinocchio.

Non sarebbe male se i vari candidati sindaco si esprimessero anche sul futuro del Christmas Village.

(Enrico Potter) 

(96)