Home Politica Ballotaggi, Zingaretti mobilita il suo popolo contro le destre, ma a Viterbo la sinistra Pd continua a governare in provincia con Rotelli &C
Ballotaggi, Zingaretti mobilita il suo popolo contro le destre, ma a Viterbo la sinistra Pd continua a governare in provincia con Rotelli &C

Ballotaggi, Zingaretti mobilita il suo popolo contro le destre, ma a Viterbo la sinistra Pd continua a governare in provincia con Rotelli &C

0
0

Ancora in campagna elettorale per i ballottaggi rimasti, Zingaretti ha ancora una volta invitato il suo elettorato alla mobilitazione contro le destre: un appello accorato che continua a non essere ascoltato a Viterbo, dove la sinistra Pd dialoga con il centrodestra ed addirittura governa insieme la Provincia. Alla luce di una linea politica  così decisa del segretario nazionale il pd provinciale viterbese dovrebbe trarne le conseguenze ed azzerare la giunta di palazzo gentili. (pb)

La destra sa solo “cavalcare i problemi”, ma tocca al Pd e al centrosinistra trovare le soluzioni. Lo ha detto il leader Pd, Nicola Zingaretti, parlando a Voghera ad una iniziativa elettorale. “L’Italia è proprio sul filo, inutile che giriamo intorno a un problema. Il paese ha problemi enormi di fronte a sè che creano negli individui angoscia e anche paura. Ma insieme a quella paura troverete anche la voglia di combattere”.

Da un lato, “c’è una proposta, quella destra, che i problemi li cavalca e li rappresenta, ma non li risolve mai”. Per questo “dobbiamo esserci noi a dire: l’Italia ce la può fare”.

Insomma, “noi dobbiamo interpretare la speranza. Non è vero che la battaglia della rinascita italiana è persa. Le destre non hanno una proposta politica di governo: nazionalismo, populismo, si basavano su un’idea sbagliata del futuro del mondo. Noi abbiamo combattuto contro un’Europa che non ci piaceva ma non per distruggerla, ma per cambiarla. E l’abbiamo vinta quella battaglia. L’Italia della destra non avrebbe alcuna possibilità di farcela”.

Ha insistito Zingaretti: “Non è vero che non c’è speranza. Chi dice che non c’è speranza e ricorre alla campagna dell’odio per fare politica è perché non ha più un’idea della politica per risolvere i problemi delle persone e si affida agli slogan, alle battute…”.  (adnkronos.it)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *