26 Novembre 2022

cittapaese

Blog Giornale Quotidiano

Anziano aggredito e rapinato nel cortile di casa, è grave

2 min read

Rapina violenta a Milano: un anziano è stato aggredito nel cortile di casa, dove stava rientrando dopo aver fatto la spesa. L’uomo è stato colpito con due pugni e, cadendo a terra, ha battuto violentamente la testa. La scena è stata ripresa dalle telecamere di sicurezza e ha fatto il giro del web. L’aggressore, il 29enne romeno Chestor Caldararu, è stato arrestato. L’anziano aggredito è in ospedale in condizioni gravi, ma stazionarie.

L’aggressione è avvenuta venerdì mattina in via dei Valtorta, una traversa di viale Monza. Il romeno si era appostato nell’androne del condominio e, dopo aver finto di parlare al cellulare, si avvicina all’anziano assestandogli due pugni sul volto. Il malcapitato cade per terra inerme, incapace di rialzarsi o di abbozzare una qualche reazione.

Il rapinatore si avventa sull’anziano: conta le banconote contenute nel portafogli e rigira il malcapitato per frugare anche nelle tasche posteriori. Poi si rialza e si dilegua, lasciando il ferito agonizzante sul selciato. La sua fuga sarebbe però durata poche ore, fino all’arresto compiuto nella notte. Le immagini della videosorveglianza hanno registrato centinaia di migliaia di visualizzazioni in meno di un giorno.

Grazie alle immagini la polizia è riuscita a individuare il sospetto, che ha diversi precedenti per lesioni e rapina. A inchiodarlo definitivamente è stato un tatuaggio sul braccio. Gli agenti lo hanno catturato nella notte tra sabato e domenica nel suo appartamento in zona Villa San Giovanni, dove vive con moglie e figli, non distante dal luogo dell’aggressione. In casa è stato anche trovato lo stesso abbigliamento indossato durante la rapina.

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.