Home Cronaca Acquapendente, uomo trovato impiccato in un deposito
Acquapendente, uomo trovato impiccato in un deposito

Acquapendente, uomo trovato impiccato in un deposito

0
0

Dramma nella mattina di martedì 15 giugno ad Acquapendente. Un uomo è stato trovato impiccato in un deposito di materiali che si trova nei pressi del Fiume Paglia. Si tratta di un 63enne di San Lorenzo Nuovo che lavorava in una ditta di Acquapendente e che si trovava in quel posto per lavoro. La macabra scoperta è stata fatta a metà mattinata. Per l’uomo non c’era nulla da fare.

Sul posto sono arrivati i sanitari del 118, ma era troppo tardi. Indagano i carabinieri: l’ipotesi è quella del gesto volontario anche se nel capannone o nell’auto dell’uomo non sono stati trovati biglietti o messaggi. Un gesto che al momento appare inspiegabile.

Il macabro ritrovamento da parte dei suoi colleghi di lavoro in uno stabilimento di materiali edili che si trova nella zona periferica attraversata dalla Cassia che si indirizza verso la toscana conosciuta come “Località Paglia” dal nome del fiume che lambisce. Allertati dagli stessi tanto il locale 118 che si è inutilmente adoperato per portare soccorsi in extremis all’uomo, quanto la locale Caserma dei Carabinieri immediatamente in moto per cercare informazioni su le cause che hanno scaturito il gesto. Interrogati sul posto immediatamente i colleghi ritrovatori della salma, che hanno comunque affermato di non essere a conoscenza delle cause scatenanti il gesto estremo. Nessun ritrovamento cartaceo lasciato dallo stesso come testimonianza-motivazione.
( fonte https://corrierediviterbo.corr.it/)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *