28 Gennaio 2023

cittapaese

Blog Giornale Quotidiano

40enne brasiliano cerca di violentare tassista in via Tiburtina

1 min read

Ha prima provato a sedurlo, facendogli delle avance, probabilmente per non pagare la corsa del taxi. Ma, al rifiuto del conducente, non si è arreso ed è passato dalle moine alle maniere forti. Gli ha quindi messo le mani nei pantaloni e ha iniziato a sbottonarli, nonostante il tassista tentasse di impedirglielo.

La scena è avvenuta a Roma, in via Tiburtina, due giorni fa, il 30 novembre. Il tassista, visto che il cliente – seduto nel sedile accanto al suo invece che in quello dietro – non voleva smetterla, ha iniziato a urlare. E lui, un cittadino brasiliano di 40 anni, per tutta risposta lo ha graffiato al petto. “Voglio fare l’amore con te, perché non vuoi?”, gli avrebbe detto.

Le urla dei due, che ormai erano quasi alla zuffa, sono state sentite da una pattuglia di agenti del IV Distretto San Basilio, che hanno notato i movimenti strani all’interno del Taxi. I poliziotti si sono fermati e immediatamente hanno aperto lo sportello, cercando di far scendere il cliente.

Ma il 40enne, dopo aver aggredito il tassista, se l’è presa anche con i poliziotti, scagliandosi contro di loro e colpendoli ripetutamente. Gli agenti lo hanno quindi bloccato e arrestato, perché gravemente indiziato del reato di violenza sessuale. L’arresto è poi stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria durante il giudizio per direttissima. (ilcorrieredellacitta.com).

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.