Home Cultura 100 anni nascita Pasolini, Aldo Garzia: “Lo incontrai a 20 anni, non capii niente di lui”
100 anni nascita Pasolini, Aldo Garzia: “Lo incontrai a 20 anni, non capii niente di lui”

100 anni nascita Pasolini, Aldo Garzia: “Lo incontrai a 20 anni, non capii niente di lui”

4
0

n questi giorni si celebrano i 100 anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini. Ho un ricordo amaro. Lo incontrai – io ventenne – nel settembre 1975 a Milano, festival dell’Unità, due mesi prima del suo assassinio. Ascoltai le sue parole con fastidio: critica alla modernizzazione sociale, all’omologazione dei costumi, alla libertà di aborto, al movimento studentesco.

Abbandonai con fastidio Parco Sempione rimuginando tra me e me un giudizio assai critico. I suoi ultimi film non mi avevano convinto. Avrei letto tempo dopo “Scritti corsari ” e “Lettere luterane” trovando tanti spunti di riflessione.

Due mesi dopo quel settembre 1975 ero a Campo dei fiori, ai funerali romani di Pasolini. Ricordo un emozionato e bellissimo discorso di Alberto Moravia. Avrei rincontrato e capito Pasolini molto tempo dopo, nelle pagine dei suoi libri.

(aldo garzia)

(4)