Home Politica “Volevo un movimento più aperto verso l’esterno, che scegliesse il candidato sindaco con largo anticipo”: Isabella Speranza, ex 5 stelle, spiega i motivi per cui ha abbandonato il Movimento
“Volevo un movimento più aperto verso l’esterno, che scegliesse il candidato sindaco con largo anticipo”: Isabella Speranza, ex 5 stelle, spiega i motivi per cui ha abbandonato il Movimento

“Volevo un movimento più aperto verso l’esterno, che scegliesse il candidato sindaco con largo anticipo”: Isabella Speranza, ex 5 stelle, spiega i motivi per cui ha abbandonato il Movimento

0
0

Come abbiamo già scritto la responsabile del sociale dei 5 stelle di Viterbo ha abbandonato il meet up locale da più di un mese senza offrire sinora pubbliche spiegazioni del suo abbandono che ha fatto molto discutere negli ambienti politici cittadini. Intercettata da cittapaese.it ora Isabella Speranza (nella foto) ci regala per la prima volta il quadro della situazione che l’ha spinta a lasciare: “Non rinnego nulla di questi 4 splendidi anni-chiarisce- ci ho pensato a lungo prima di andar via, ma poi mi sono detta che per me non c’era altra scelta da fare. Io sono convinta che i 5 stelle debbano essere cittadini solo prestati alla politica, che mantengano un contatto ininterrotto, costante, sia con la loro base che con tutta la cittadinanza, io almeno la penso così. Invece, forse per limiti miei, dalle nostre parti non ho mai visto questa gran voglia di apertura verso l’esterno e la cosa ha finito col demotivarmi”. “Ho spinto a lungo- continua la Speranza- affinchè il programma fosse completato il prima possibile e si potesse poi affrontare la campagna elettorale con largo anticipo, magari scegliendo molto prima il candidato sindaco per dare modo a quest’ultimo di essere presente per mesi sul territorio con le nostre idee prima della consultazione elettorale, ma evidentemente mi sbagliavo io, le cose giuste da fare erano altre…”. “Resto affezionatissima al Movimento, che resta il mio punto di riferimento politico a livello nazionale- conclude la Speranza- non ho smesso in queste settimane di occuparmi di volontariato e d sociale: per come sono fatta io, ripeto, per lo stesso mio modo di essere, escludo categoricamente che un giorno vicino o lontano possa tornare a lavorare con gli altri al meet up di Viterbo: di cose, con altri attivisti abbiamo cercato di farne tante in questi anni, ma ora era giunto davvero il momento di andar via, non avrei potuto fare diversamente”.

(pasquale bottone)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close