Home Cronaca Viterbo, villaggio di Natale o non, festival o non, il livello culturale resta infimo: solo lotte intestine per il personale orticello e negatività sparsa a piene mani ovunque, una città senza futuro, per soli sudditi
Viterbo, villaggio di Natale o non, festival o non, il livello culturale resta infimo: solo lotte intestine per il personale orticello e negatività sparsa a piene mani ovunque, una città senza futuro, per soli sudditi

Viterbo, villaggio di Natale o non, festival o non, il livello culturale resta infimo: solo lotte intestine per il personale orticello e negatività sparsa a piene mani ovunque, una città senza futuro, per soli sudditi

0
0

Villaggio di Natale, o non, festival o sagra della salsiccia, il livello culturale della città resta infimo: e soprattutto perchè nessuno sembra avere a cuore uno straccio di progetto che risollevi le sorti di una città stuprata dall’incompetenza arrogante e dal dilettantismo becero.

Qualsiasi cosa si pensi lo scopo è sempre quello di cercare di riempire le piazze della città affinchè magari la gente si trovi a passare e consumi, compri, spenda qualche euro, l’unica sorte che si ha a cuore è il destino dei commercianti, ma così, a casaccio, senza studiare qualcosa di preciso.

I cittadini sono sudditi che non contano nulla, non hanno diritto a niente e l’unica cosa cui possono aspirare è un panino con la salsiccia mangiato in piazza con gli amici: e va bene che siamo in provincia, ma qui anche gli anni 50 sembrano futuro remoto: tutti ripetono due o tre mantra messi in giro da qualcuno, la chiusura mentale è totale, la cultura sembra qualcosa di nebuloso, lontano arcaico, anche nelle sue accezioni più popolari.

Ed in questo eterno mercato della sottocultura ognuno cerca di trarre il suo personale utile, meglio ancora se confligge con l’interesse della collettività : e poi tanta invidia e negatività sparsa a piene mani ovunque.

Una città che non riesce a diventare città, cittadini che restano sudditi senza alcuno stimolo alla crescita.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *