Home Politica Viterbo, verso le amministrative, la nota: la Lega vuole tutto, ma il “progetto per la Tuscia” e il partito dove sono?
Viterbo, verso le amministrative, la nota: la Lega vuole tutto, ma il “progetto per la Tuscia” e il partito dove sono?

Viterbo, verso le amministrative, la nota: la Lega vuole tutto, ma il “progetto per la Tuscia” e il partito dove sono?

0
0

La Lega vuole tutto, ad ogni elezione in Tuscia pretende il candidato sindaco e la leadership della coalizione:  sono diktat continui “per il cambiamento e la buona amministrazione”.

Il problema è che a parte le imposizioni progetti per il territorio non se ne vedono e neanche di uomini nuovi, il più delle volte ci troviamo dinanzi a personaggi fuoriusciti da altri partiti. Perche forse il vice-sindaco Contardo e l’assessore Ubertini non rappresentano la continuità con il passato ed una classe politica al potere da ormai molti anni?

Dov’è la linfa vitale innovativa della Lega? E lo stesso senatore Fusco quali elementi di novità ha introdotto nel dibattito locale se non pretendere la defenestrazione di in assessore sgradito o la nomina di un parente alla presidenza del consiglio?

La Lega in Tuscia, come succede anche per altri partiti,  continua ad essere una anomalia rispetto al “nazionale”, non si struttura sul territorio nè costruisce, ma pretende contando su una affermazione sempre più vasta di Salvini: ma aspettare che le proprie fortune siano lo specchio di quelle altrui è condizione assai triste per chi vi si affida e non è detto che le suddette fortune, specie elettorali,   le porti sempre con sè.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *