Home Politica Viterbo-Vergogna San Pellegrino, tra scritte indecorose e parcheggio selvaggio: Arena potrebbe lanciare un segnale di ripartenza chiaro portando la giunta a 7, ma i partiti-famiglia si opporranno
Viterbo-Vergogna San Pellegrino, tra scritte indecorose e parcheggio selvaggio: Arena potrebbe lanciare un segnale di ripartenza chiaro portando la giunta a 7, ma i partiti-famiglia si opporranno

Viterbo-Vergogna San Pellegrino, tra scritte indecorose e parcheggio selvaggio: Arena potrebbe lanciare un segnale di ripartenza chiaro portando la giunta a 7, ma i partiti-famiglia si opporranno

0
0

Una città in ginocchio, con il suo quartiere di punta, San Pellegrino, divenuto un unico, desolante e desolato parcheggio selvaggio (quando non appaiono scritte vergognose su muri e strade, uno spettacolo davvero indecoroso): vedete nella foto una prova lampante dello sfascio crescente e di questo squallore spaventoso che si respira nella povera urbe.

Eppure pare che la giunta Arena in queste ore, più che a pensare di guadagnarsi uno stipendio fin troppo lauto per l’opera prestata alla città, si stia gingillando per discutere le deleghe, il rimpasto piccolo, medio o grande da effettuare.

Arena a questo punto potrebbe lanciare un segnale che spinga la sua maggioranza a comprendere che è finita l’era degli affari di famiglia: passare da una formazione a 9 ad una formazione a 7 con una opportuna ri-partizione delle deleghe.

Il sindaco, suo malgrado, è costretto ad essere ostaggio dei partiti e delle loro rivendicazioni familistiche, la cittadinanza si aspetta da lui un segnale di cambiamento.

3 anni e mezzo di questo passo sono inimmaginabili per la città, la svolta deve essere netta e decisa, altrimenti il declino sarà inesorabile e la distanza dalle esigenze della città incolmabile.

(foto Viterbo Centro Storico Chiuso)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *