Viterbo sconvolta dal doppio delitto-horror di Santa Lucia: non si hanno notizie del sospettato numero uno, Ermanno Fieno: fuggiasco o suicida?

Viterbo  è ancora sconvolta dal doppio omicidio di ieri sera a Santa Lucia di cui si stanno occupando ovviamente anche i media nazionali: la famiglia Fieno era molto conosciuta nel centro storico cittadino dove aveva abitato fino a qualche tempo fa prima di trasferirsi  nella nuova abitazione sulla Teverina. Ermanno, il figlio 44enne sospettato scomparso era l’unico che viveva ancora con i genitori dopo un relazione sentimentale finita. Pare che avesse tranquillizzato la sorella ed il fratello che  gli chiedevano dei genitori di averli ricoverati in clinica, scusa che poi avrebbe fatto scattare l’allarme.  Dopodichè avrebbe  fatto perdere completamente le sue tracce, preoccupando non poco così  gli abitanti del suo quartiere che un eventuale suo ritorno a questo punto lo vedono comprensibilmente come un pericolo: Fieno aveva pubblicato sul suo profilo fb quanto segue lo scorso 16 novembre: “Un nuovo “viaggio” sta iniziando e mi auguro che abbia di fronte cieli sereni e mari tranquilli, ma anche se dovrò affrontare delle tempeste so che avrò accanto a me delle persone pronte a sostenermi ed aiutarmi… specialmente una che da quando è entrata nella mia vita mi ha dato forza, amore e serenità”: poi ancora solo pochi giorni   fa il richiamo entusiasta al romanzo “Il grande Dio Pan” di Arhur Machen, lo scrittore gallese  horror, quasi un annuncio dell’orrore che avrebbe invaso casa Fieno padre e madre. Le richieste del sospettato proseguono, di lui che, discreto e riservatissimo, poco si notava in città e che però pubblicava grandi foto sul suo profilo del duce e frasi dai forti accenti battaglieri a lui riconducibili del tipo”Chi lotta può perdere, chi non lotta ha già perso”.  E  chissà di questo motto cosa avrà conservato in sè dopo il duplice omicidio commesso, se psicologicamente ce l’avrà fatta a sopportare un simile stress, se starà fuggendo o avrà già pensato di farla finita: ma nulla è dato sapere ancora, indagini e ricerche proseguono senza sosta.

(p.b.)

 

About the author:

. Follow him on Twitter / Facebook.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *