Home Cronaca Viterbo-Prove di portata “Macchina” in pieno centro, un’altra anomalia che chiamano “tradizione”
Viterbo-Prove di portata “Macchina” in  pieno centro, un’altra anomalia che chiamano “tradizione”

Viterbo-Prove di portata “Macchina” in pieno centro, un’altra anomalia che chiamano “tradizione”

0
0

Non capisco perchè le prove di portata della Macchina debbano essere fatte in pieno centro, in una piccola chiesa, bloccando la strada, con un pubblico invasivo e rumoroso che non ti permette neanche di passare a piedi.

Non mi rendo conto perchè un trasporto di grande suggestione, la giusta devozione per la santa patrona di fatto della città, debba trasformarsi puntualmente in una rappresentazione di integralismo campanilistico che non ammette ragioni di altri, che occupa per mesi tutta Viterbo soffocando ogni spazio, monopolizzando ogni discorso, ogni investimento.

Sarebbe più rispettoso nei confronti della santa forse e onorare meglio il suo esempio vivere questi giorni con più allegria, meno fanatismo, cogliendo l’occasione per essere migliori e per unirci tutti, viterbesi, non viterbesi, ospiti, turisti, celebrando la ricorrenza con la pace e lo spirito di fratellanza nell’animo, la serenità e la voglia di contribuire a preservare dall’incuria e dall’abbandono che solo gli opportunisti e gli sciacalli ingrassa e la gente onesta rende più soli e tristi, quell’autentico gioiello chiamato Viterbo.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *