Home Cronaca Viterbo, picchiato durante e dopo la partita, nuovi inquietanti particolari sull’episodio di razzismo contro il giovane arbitro marocchino Farhane Eddine
Viterbo, picchiato  durante e dopo la partita, nuovi inquietanti particolari sull’episodio di razzismo contro il giovane arbitro marocchino Farhane Eddine

Viterbo, picchiato durante e dopo la partita, nuovi inquietanti particolari sull’episodio di razzismo contro il giovane arbitro marocchino Farhane Eddine

0
0

Il 17 enne arbitro italo marocchino di Vetralla Farhane Salah Eddine era stato già aggredito nel corso della partita l’altra sera al campo dell’Aurora Viterbo: dopo una forte spallata aveva espulso un giocatore della squadra di casa e poi era stato costretto a mandarne fuori altri due, assieme a due dirigenti, totale 5 persone cacciate dal terreno di gioco. Ma Eddine non passa per un protagonista bizzoso, ma per un direttore di gara serio: da due anni arbitra su livelli molto alti a tal punto che l’associazione nazionale di categoria gli ha già dedicato un positivo profilo sul suo organo di stampa.

Per questo l’Aia non ha fatto mancare da subito la sua solidarietà al giovane e si dice nell’ambiente che sia anche intenzionata ad organizzare uno sciopero contro la violenza sui campi di calcio: violenza che l’altra sera avrebbe riguardato anche tifosi della squadra di casa che al termine della gara avrebbero sfondato le reti di protezione per tentare di accedere allo spogliatoio dell’arbitro: quest’ultimo, dopo i 6 giorni di prognosi diagnosticatagli  dall’ospedale Belcolle, è tornato a casa e aspetta sereno le decisioni del giudice sportivo.

(r.s.)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *