Home Cronaca Viterbo-Palazzo dei papi,quando il campione del web incontra un capo confederazione esplode di luce la città: lo strepitoso Peparello, un uomo, un fine intellettuale, un presidente “eterno”
Viterbo-Palazzo dei papi,quando il campione del web incontra un capo confederazione esplode di luce la città: lo strepitoso Peparello, un uomo, un fine intellettuale, un presidente “eterno”

Viterbo-Palazzo dei papi,quando il campione del web incontra un capo confederazione esplode di luce la città: lo strepitoso Peparello, un uomo, un fine intellettuale, un presidente “eterno”

0
0

Palazzo dei Papi, continua ancora il triste spettacolo messo in piedi con enfasi da dopolavoro di provincia dal campione del web che lascia intendere di lavorare a grandi mobilitazioni per salvare il prestigioso “monumento”. Gli attacchi al Comune si sono sprecati all’interno di questo grande neo-movimento e una volta tanto del tutto fuori mira (e lo dice cittapaese.it che non ha mai risparmiato critiche a palazzo dei priori e polemiche anche roventi) tanto che il vicesindaco Contardo sottolineando come il Comune sia coinvolto molto meno nella circostanza della Curia, e che non ha fondi straordinari per cose che non lo riguardano, ha messo per bene i puntini sulle i (ovviamente il comune deve far parte del network di forze che si adopera e vigila per la risoluzione della triste faccenda).

Intanto gli interventi narcisistici di appoggio al campione del web alla ricerca di un briciolo di insperata visibilità si moltiplicano: stamane è stato il turno del responsabile senza tempo della Confesercenti Viterbo che ha ribadito l’impegno degli enti per palazzo dei papi: un campione del sindacalismo cittadino il notissimo Vincenzo Peparello (nella foto), a capo della confederazione esercenti già da molto prima che l’uomo mettesse il primo piede sulla luna che non ha risparmiato stille di autentica saggezza in una lunga nota di cui riportiamo alcune parti di seguito: ““Bisogna impedire – scrive Peparello – che un edificio di così vasto interesse possa subire danni. Sarebbe gravissimo non solo per la perdita di un complesso di fondamentale importanza per Viterbo, ma anche la perdita della memoria storica alla quale il palazzo è legato poiché rappresenta il periodo durante il quale la città è stata al centro dell’attenzione del mondo, essendo stato il luogo dove si è svolto la prima assise dai cardinali riuniti per eleggere un papa che, per via della lunghezza dell’assemblea e delle vicende che sono accadute prese il nome di Conclave (la chiusura sotto chiave dei prelati), oltre a danni d’immagine e turistiche se venisse meno la fruibilità del palazzo dei Papi”.

Un intervento di mirabile sintesi e spessore intellettuale altissimo che pone il celebre presidente nel gotha dei maitre a pensier più raffinati e originali mai vissuti nella città dei papi.

Quando un campione del web incontra un capo- confederazione l’impatto è stratosferico e la luce che si spande per l’aere tanta, policromatica, diffusa.

(pasquale bottone)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *