Home Cronaca Viterbo; meno male che di sabato c’è in giro uno zampognaro, mille volte meglio di tutto il resto ( e della musica del “villaggio, che noia)
Viterbo; meno male che di sabato c’è in giro uno zampognaro, mille volte meglio di tutto il resto ( e della musica del “villaggio, che noia)

Viterbo; meno male che di sabato c’è in giro uno zampognaro, mille volte meglio di tutto il resto ( e della musica del “villaggio, che noia)

0
0

Meno male che stamane almeno si aggirava uno zampognaro al lavoro: ha fatto più lui di mille luminarie, di diecimila addobbi e della colonna sonora da suicidio del Cristhmas Village: il vero eroe della giornata è lui che ci ha fatto respirare un vago odore di natale in una città che sembra coventrizzata dalla mediocrità, dalla mancanza di fantasia e da baronie sempre più appiattenti e patetiche.

Ce l’avranno messa tutta per il villaggio di Natale, ma a noi il tutto è sembrato logoro, vecchio, improvvisato, con un soundtrack in grado di rattristare anche un fresco vincitore di lotteria.

Il mondo pare essersi fermato a Viterbo, tutto ha un sapore di già visto, già vissuto fin troppo: una provincia che deve ritrovare slanci vitali e voglia di fare, in piena crisi di depressione e di apatia.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *