Home Politica Viterbo, la nota: basta con le polemichette campagnole e coi simil guru da provincia bolsa, la città ha bisogno di serietà, di ridicolo ne ha avuto già tanto
Viterbo, la nota: basta con le polemichette campagnole e coi simil guru da provincia bolsa, la città ha bisogno di serietà, di ridicolo ne ha avuto già tanto

Viterbo, la nota: basta con le polemichette campagnole e coi simil guru da provincia bolsa, la città ha bisogno di serietà, di ridicolo ne ha avuto già tanto

0
0

Il livello infimo della politica e dell’informazione viterbese: roba da “campagnoli” che trovano uno scopo nella vita solo ad abbassare il livello del dibattito cittadino, già molto basso.

Quando assisti a queste cose non puoi fare a meno di pensare che l’unica soluzione sarebbe in un massiccio ritorno all’agricoltura, a guadagnare tutti il pane con il lavoro nei campi.

Viterbo resta città agricola isolata dal mondo che si ostina a volersi dare arie da città d’arte e cultura, ma poi in ogni sua manifestazione non sa rinunciare ai toni bucolici.

Gli eventi culturali che diventano sagre delle salsicce, i consigli comunali che sembrano chiacchiere da bar sport dei sobborghi, chi ha assistito in parte a quello di ieri ha avuto l’impressione che non ci sarà mai nè presente nè futuro per questa città.

Non c’è serietà, si parla del nulla, mentre i problemi veri sarebbero la droga giovanile, la mancanza di lavoro, l’abbandono e il degrado in cui versa la città, le influenze ndranghetiste che aleggiano inquietanti sul capoluogo.

Invece la politichetta cittadina corre dietro al simil aspirante guru da provincia bolsa, quando si esprime raramente lo fa in italiano corretto, dà i numeri e si caratterizza solo per la sua influenza insulsa.

Sarebbe ora di diventare adulti, a partire dal sindaco Arena, eletto per fare il primo cittadino e non l’uomo di spettacolo.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *